Il Gioco Reale di Ur

IL GIOCO REALE DI UR
Storia e Regole di Gioco

STORIA: Tra il 1992 e il 1932, durante gli scavi nelle Tombe Reali della città sumera di Ur, furono rinvenuti cinque tavolieri da gioco risalenti alla I Dinastia, datati intorno al 2560 a.C. Tre di essi, ritrovati integri e completi di pedine e dadi da gioco, sono conservati al British Museum di Londra che insieme all’Università della Pennsylvania guidò la spedizione capitanata dall’archeologo inglese Sir Charles Leonard Woolley. I dadi sono tra i più antichi rinvenuti al mondo e la loro forma non è cubica ma tetraedrica. Sfortunatamente non è stato possibile ricostruire con sicurezza le regole del gioco di conseguenza quelle che utilizziamo sono in realtà il frutto delle ricerche di appassionati e studiosi provenienti da tutto il mondo.

REGOLE DI GIOCO

SCOPO DEL GIOCO: Portare tutte le proprie pedine fuori dal tavoliere prima dell’avversario.

MATERIALI: Tavoliere di 20 caselle, 14 Pedine e 3 Dadi tetraedrici con due vertici colorati.

CREAZIONE, TEST E VARIANTI: noi del Gamestorm abbiamo costruito il gioco per la nostra Mostra sul Gioco nei Secoli e il nostro Museo dei Giochi da Tavolo (su richiesta potete provarlo anche alle nostre serate). L’abbiamo testato e alla fine abbiamo selezionato un mix di regole tratto dalle numerose varianti esistenti basate comunque sugli studi generali suggeriti da Robert Charles Bell, storico dei giochi da tavolo e da Irving Finkel, curatore del British Museum ed esperto di incisioni cuneiformi.

ANDAMENTO E INGRESSO PEDINE: si parte a tavoliere vuoto. Ogni giocatore introduce e muove le pedine in base al responso del lancio dei tre dadi partendo uno da destra e uno da sinistra per poi procedere ognuno verso la propria uscita secondo l’andamento mostrato in figura.


I DADI
: il movimento delle pedine è determinato dal lancio contemporaneo dei 3 dadi tetraedrici, ognuno dei quali ha 2 vertici contrassegnati da un intarsio colorato.
Ad ogni lancio di 3 dadi lanciati simultaneamente è possibile ottenere i seguenti risultati:

1 Dado con vertice colorato in alto = 1 movimento;

2 Dadi con vertice colorato in alto= 2 movimenti

3 Dadi con vertice colorato in alto = 3 movimenti e si ritira

3 Dadi senza vertice colorato in alto = 4 movimenti

In più, se si finisce sulla Stella a 8 punte = si ritira 


IL MOVIMENTO:
Per ogni turno si può muovere una sola pedina.

1) Le pedine possono transitare su caselle occupate da pedine proprie o dell’avversario.
2) Una pedina non può terminare il suo movimento su un riquadro occupato da un pezzo del proprio colore, di conseguenza non può muovere ed è quindi necessario muoverne un’altra o passare il turno.
3) Se una Pedina termina il proprio movimento su una stella il giocatore può lanciare nuovamente i dadi.
4) I giocatori passano la mano solo e soltanto quando non hanno la possibilità di effettuare nessuna mossa, altrimenti sono obbligati a farla.

LA CATTURA:

1) Se una pedina finisce il movimento su una pedina avversaria la rispedisce al punto di partenza fuori dalla tavola e ne prende il posto.
2) 
Le pedine catturate devono essere immesse di nuovo nel tavoliere e ricominciare il loro percorso da capo.
3) Se una Pedina è ferma su una stella non non può essere catturata finché ci resta.

L’USCITA DAL TAVOLIERE: Le Pedine possono giungere all’arrivo solo ottenendo un lancio di dadi che corrisponda in maniera esatta al numero di caselle necessarie a giungere di un passo oltre la casella 15, cioè virtualmente alla casella 16.

PLANCIA SCARICABILE E STAMPABILE

Clicca per scaricare la plancia da questo sito

APP CONSIGLIATA PER CELLULARE/TABLET

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.menesapps.ur&hl=en_US

FONTI CARTACEE E WEB

1) Giampaolo Dossena, Giochi da Tavolo. Dalla Tàbula ai war games i 45 giochi più belli e importanti degli ultimi 4000 anni, Milano, Oscar Mondadori, 1984
2) Ezio Zanini, Il Labirinto dei giochi perduti. Giochi da tavolo dal mondo antico al medioevo, Perugia, Il Cerchio, 2016
3) Emiliano Sciarra, Il Simbolismo dei Giochi, Milano, Unicopli, 2017
4) http://www.pergioco.net sito creato in omaggio alla omonima rivista di giochi intelligenti pubblicata in Italia dal 1980 al 1984
5) http://xoomer.virgilio.it/giocolab/index.htm
6) https://laboratorididattici.jimdo.com/download/
7) https://sites.google.com/site/boardandpieces/list-of-games/the-royal-game-of-ur
8) http://www.ancientgames.org/


by Arthea
(Elena Frasca Odorizzi – Gamestorm Siena)